By Giorgio Forattini

Show description

Read Online or Download Andreácula: Andreotti story 1976-1993 PDF

Similar italian books

L'unita d'origine del linguaggio

This publication, "L'unita d'origine del linguaggio", by means of Trombetti, A, is a replication of a ebook initially released earlier than 1905. it's been restored through humans, web page by means of web page, so you might take pleasure in it in a sort as as regards to the unique as attainable. This e-book was once created utilizing print-on-demand know-how.

Extra info for Andreácula: Andreotti story 1976-1993

Example text

La pioggia continuò a cadere fitta. Il cielo diventò sempre più scuro, sembrava stesse per scendere la notte. Il sentiero si fece indistinto. I pantani erano più numerosi su entrambi i lati e di tanto in tanto D’Agosta fu costretto ad attraversare un acquitrino camminando su tronchi d’albero o pietre piatte. Con la nebbia, la pioggia e l’oscurità, iniziò ad avere difficoltà sempre maggiori nell’individuare il cairn successivo. Quanto mancava? Guardò di nuovo l’orologio. Mezzogiorno e trenta. Aveva camminato per due ore e mezza.

Poi si girò sgarbatamente di schiena. Sollevato, D’Agosta si tolse la camicia e i pantaloni e si infilò sotto la coperta, sistemata su una rozza branda di legno. Spense la lanterna a kerosene e rimase sdraiato nell’oscurità. Nel solaio c’era un gradevole tepore e i rumori della tempesta all’esterno, il vento ululante, sembravano quasi piacevoli. Si addormentò subito. Poco dopo, si svegliò. Era buio pesto ed era crollato in un sonno così profondo che per un momento si spaventò, non ricordando dove si trovasse.

Era confortante sapere di essere vicino alla meta. Ora poteva dormire tranquillo. Si lasciò scivolare nel delizioso torpore del nulla che lo ottenebrava... CAPITOLO 16 Antigua, Guatemala L’uomo con il vestito di lino e il panama bianco sedeva a un piccolo tavolo nel cortile del ristorante. Stava facendo colazione in ritardo: huevos rancheros con panna acida e salsa di jalapeño. Da quel punto strategico poteva vedere il Parque Central, pieno di alberi, turisti e bambini riuniti intorno alla fontana.

Download PDF sample

Rated 4.44 of 5 – based on 15 votes